Torino dedica una strada a Carlo Abarth

Era ora. Torino dedica una strada al grande Carlo Abarth. La cerimonia si è svolta questa mattina nel capoluogo piemontese alla presenza della signora Annaliese, vedova di Abarth e di Arturo Merzario, indimenticabile pilota e protagonista dell’automobilismo italiano.

La via intitolata ad Abarth è nei pressi di via Anselmetti a Torino. Quello di Carlo Abarth è un nome che ha marchiato a fuoco la storia dell’automobile italiana. Nato in Austria, dopo la guerra arrivò in Italia. Fu pilota e poi capitano d’impresa. Tanti record, tanto impegno e immensa passione incarnati dal simbolo dello scorpione, piccolo sì ma bellicoso e guerriero. Come le sue piccole macchinine, su tutte l’iconica Abarth 595, che sapevano mettere in fila tutti, soprattutto le grosse berlinone e le sportive appariscenti.

L’iniziativa corona i festeggiamenti per i 70 anni del marchio che negli ultimi tempi ha segnato altri e nuovi record: quelli di vendite e consensi per le nuove auto elaborate, come da tradizione, sui modelli Fiat.

gv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *